Pagina precedente

 

Ecologia generale della casa
Per ecologia della casa (ma pi¨ in generale dei luoghi dove si risiede per molte ore), si intende l'insieme delle accortezze volte ad avere un ambiente ecologico, ovvero salubre.

Fattori come l'illuminazione, i materiali usati per costruzione, l'esposizione a campi elettromagnetici ecc. formano tutti insieme il grado di ecologia della casa.

Molti fattori negativi vengono solitamente sottovalutati e spesso neanche conosciuti, un po' per disinteresse, un po' perchŔ nessun ente statale si preoccupa far risaltare questi aspetti.  Si pensi ad esempio alle abitazioni sotto i tralicci dell'alta tensione: solo da pochi anni la popolazione ha iniziato a conoscere e comprendere la pericolositÓ di tali esposizioni.

Materie prime
Molte materie utilizzate per l'arredamento emanano sostanze tossiche per lungo tempo dopo la posa: colle, vernici, impermeabilizzanti, plastiche, intonaci laterizi, coperture, pavimentazione, parquet, materiali tessili, materiali per riscaldamento ed elettrici: devono tutti essere certificati in classe E1 secondo le normative CEE.

Nell'utilizzo di ritocchi e tinteggiature, Ŕ sempre bene assicurarsi di usare vernici traspiranti e prodotte da materie prime vegetali o minerali e mai da idrocarburi o sintesi di prodotti petrolchimici. Una vernice traspirante assicura inoltre una minore proliferazione di batteri.

L'utilizzo di colle, vernici sintetiche e truciolare Ŕ specialmente sconsigliato per la costruzione di armadi, letti e tutto quanto risieda ad esempio in una camera da letto, ed il motivo risiede nell'emissione di gas di formaldeide in essi contenuta ed altamente velenosa.

Cucina
E` importante una buova ventilazione per portare via i prodotti della combustione del gas da cucina, in particolare CO
2 ed eventuali esalazioni di prodotti caduti sui fornelli.

Bagno/lavanderia
E` il luogo dove le sostanze chimiche abbondano pi¨ che in tutte le altre stanze della casa: detersivi e solventi, specie se riscaldati diffondono gas non propriamente salubri. E` quindi consigliabile conservarli fuori casa e non adoperarli a lungo con le finestre chiuse. La stessa cosa vale ovviamente per i prodotti usati per la pulizia dei pavimenti e quindi in tutte le stanze dell'abitazione.

In tutti gli ambienti
Porre attenzione alla pulizia dei materiali sintetici: per loro natura si caricano elettrostaticamente ed attirano polvere e batteri che li circonda, creando accumuli molto pi¨ velocemente di quanto possa accadere per semplice caduta sui materiali non sintetici. Questi materiali sono usati per tende, divani, poltrone, moquette, tappeti ecc.

Porre pure grandissima attenzione ai filtri degli impianti di condizionamento: la famosa "sindrome del legionario" trova un bel nido proprio nei filtri sporchi e nel freddo dei condizionatori.

E` importante aggiornarsi su questi problemi e non fidarsi troppo: quando le notizie diventano di pubblico dominio Ŕ solo perchŔ molti altri ne hanno giÓ pagato le conseguente (vedasi piatti con vernice al piombo, uso di amianto, elettrodotti, ecc.) !!!

 

Pagina precedente

Sei arrivato a questa pagina direttamente e non sai come procedere? Torna alla Pagina principale